W3Ask








ACCOGLIENZA  >  ENERGIA  >  INQUINAMENTO

Come filtrare l'aria nel tuo appartamento





Quando vivi in ​​città, ti rendi subito conto di quanta polvere nera respiri ogni giorno. Soprattutto quando scopri un buon strato di questa polvere nei recessi di un mobile. Molto spesso, questa è la fuliggine che proviene dai tubi di scappamento delle auto. Ancora più grave, se una parte di questa polvere sembra brillare, può provenire da particelle metalliche dai freni indossati dagli utenti dei veicoli stradali. Ciò è tanto più vero quando si vive ai margini di un incrocio, o su una collina, e i veicoli hanno una maggiore necessità di accelerare.

Soluzioni esterne

Per prima cosa abbiamo soluzioni che possiamo mettere in atto all'esterno dell'appartamento. Ad esempio con un filato che ha punti molto fini. Il problema è che ti darà una sensazione di soffocamento e che perderai di luminosità, così come può demoralizzarti se non riesci più a vedere l'esterno.

Una seconda soluzione più intelligente è quella di creare una barriera naturale con l'installazione di piante come arbusti di medie dimensioni (es. Allori). Queste piante assorbiranno una grande quantità di CO2. Anche lì perdiamo visibilità ma è una possibilità meno estrema di una rete.

Una terza soluzione, molto più radicale, è installare un bovindo sul balcone. Tuttavia dovrà essere aerato di tanto in tanto. Questa possibilità è d'altra parte molto più costosa. Ma è quello che taglierà maggiormente l'inquinamento. Possiamo aggiungere piante sul balcone che non temono l'effetto serra. I bambù andranno benissimo.

Soluzioni interne

Oggigiorno esistono soluzioni interne ancora più interessanti di quelle appena elencate. Il primo è optare per un purificatore d'aria #pub. Questa tecnologia è ampiamente sviluppata ed è ora conveniente.

I vantaggi sono efficienza, elevata capacità (360 m3 / h), silenziosità (solo 18 dBA), semplicità di utilizzo. Questi dispositivi sono in grado di filtrare il 100% di polveri sottili e allergeni. C'è un grande prefiltro per particelle, un filtro a carboni attivi (per batteri), un filtro anti-allergene, un filtro per particelle fini (per inquinamento). Gli svantaggi: devi cambiare i filtri una volta ogni 6 mesi. I pulsanti digitali sono un problema se hai gatti o bambini piccoli (ma questo è vero con la maggior parte delle macchine elettroniche di questi tempi).

Vediamo subito che questo tipo di dispositivo è efficace quando si genera un cattivo odore, durante la cottura, quando un gatto esce dalla lettiera; il purificatore d'aria esce quindi dalla sua modalità ultra silenziosa per attivare e filtrare l'aria nel miglior modo possibile; gli odori poi evaporano più rapidamente. Nel complesso, hai l'impressione che l'aria del tuo appartamento sia più pulita, fresca e leggera. Il dispositivo più efficiente sul mercato oggi è il purificatore Rowenta PU6080F0 #pub.

Un'altra soluzione molto radicale è l'installazione di aeratori a livello del pavimento dell'appartamento che aspetteranno tutte le particelle. Ma questo richiede molte risorse, poiché sarà necessario riqualificare l'intero appartamento, la rete elettrica, ecc.












Post correlati:


Nessun argomento correlato.